Festa di solidarietà e di carità.Seconda edizione del “maiale in pista”.

Esibizione pubblica di alcuni norcini nel Piazzale del Risorgimento.

Cingoli, 12 marzo. Quella di sabato 17 e domenica 18 marzo, non è solo una manifestazione culinaria per gustare le carni di maiale secondo la nostra trazione, ma un evento culturale che ripercorre una tappa fondamentale dell’alimentazione dell’umanità. Il trattamento e la conservazione delle carni salate, ha rappresentato, infatti, prima dell’avvento dell’era del “freddo” dei frigoriferi e dei congelatori, l’unico modo di alimentare larghe fasce della nostra società.

E il maiale che ne è stato per secoli l’icona più fedele rivive in piazza Rinascimento a Cingoli la sua giornata di gloria e di “gusto”.

L’iniziativa nata un anno fa su un’idea del Sindaco, in collaborazione con altri Municipi, ha anche un’altra finalità: il procacciamento di fondi per realizzare un’opera di carità. In Africa o in altre parti del mondo.

La carne che, per tutti noi, oggi, costituisce un piatto ordinario, continua ad essere, per larga parte dell’umanità,  per milioni di persone un oggetto di grande desiderio. Senza contare il fatto che tale carenza alimentare incide sulle possibilità di sopravvivenza di milioni di bambini africani e non solo.

La manifestazione viene curata dal Comune con la cooperazione della Croce Rossa di Cingoli presieduta dall’infaticabile Massaccessi e da moltissimi altri volontari.

I bambini e le persone più giovani potranno vedere quale perizia e maestria si nascondono dietro la macellazione di questo animale di cui è noto che “nulla viene buttato”.

Non resta che invitare tutti al banchetto in Piazzale Rinascimento in una 2 giorni di amicizia, spettacolo e soprattutto di solidarietà.

2012-03-14-maialeinpista
 
 
 
 
 
 

 

Contenuto inserito il 14/02/2012
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità