Giornata di studio. S.Bonfilio. Monaco, vescovo, eremita

La storia dei Santi e, in particolare, l’impatto storico, antropologico, etico e culturale sul sistema dei valori nel nostro Comune è stato l’oggetto di una prima giornata di studi che si è svolta sabato 23 febbraio nella Sala “G.Verdi” del Consiglio Comunale di Cingoli.

L’evento culturale dedicato alla figura di san Bonfilio, uno dei patroni della città è stato voluto e realizzato in una sinergia di interventi tra il Comune, il volontariato, studiosi del settore e la curia vescovile di Macerata ed è stato suddiviso in due fasi.

Una prima parte di approfondimento culturale, si è svolta a partire dalle ore 16.00 nella sala “G.Verdi” del Palazzo comunale, in forma di relazione pubblica volta all’approfondimento dei vari temi connessi alla figura di san Bonfilio.

Dopo una prima introduzione della d.ssa Patrizia Marchegiani, le relazioni sono state curate dal dott. Luca Pernici, dal vescovo di Macerata Mons.Claudio Giuliodori, dal dott. Francesco Vignaroli, dalla prof.ssa Simonetta Bernardi e dal prof. Reginald Gregoir.

Una seconda fase, si è svolta nella chiesa di S.Benedetto di Cingoli, dove è stata allestita una mostra dedicata alla presentazione della vita agiografica di san Bonfilio.

La Mostra è aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00 fino al 28 febbraio.

Il Sindaco Sen. Prof. Filippo Saltamartini e la Giunta comunale che hanno voluto sostenere questa manifestazione hanno voluto ringraziare tutti coloro i quali hanno collaborato tra i quali Micaela Ombrosi, suor Lorella Mattioli, Anna Maria Tittarelli.

Per la massima trasparenza dell’azione amministrativa si pubblica il bilancio del costo dell’iniziativa.

Allegati

Scarica il bilancio del costo dell'iniziativa [PDF - 74 KB - Ultima modifica: 01/03/2010]

Contenuto inserito il 01/03/2010
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità