Il TAR concede un anno alla Regione per poter cambiare

Rinviato il tutto al 9 ottobre 2014.

Cingoli, 13 settembre 2013. La causa sulla richiesta del Comune di Cingoli di annullare tutti gli atti con cui la Regione vuole trasformare il nostro Ospedale in una Casa della salute, verrà discussa nel merito il 9 ottobre 2014.

E qualcuno vuole ancora sostenere che in Italia non ci sia un problema “giustizia” amministrativa (come ha dettagliato il Prof. Prodi sul Messaggero nel mese di agosto u.s.) ?

Un rinvio lungo un anno –hanno giustificato i giudici amministrativi- per poter verificare se lo Stato e la Regione ritengano di rivedere la Riforma ospedaliera regionale delle Marche.

Nella sua ordinanza il TAR rileva che i provvedimenti regionali impugnati, hanno natura programmatoria  e, conseguentemente, non hanno la possibilità di determinare a breve, danni gravi e irreparabili alla nostra comunità.

Tuttavia il Tar, nella motivazione succinta, sottolinea che <<…..i provvedimenti impugnati [dal Comune di Cingoli] sono suscettibili di ulteriori aggiustamenti, legati sia alle scelte di politica nazionale, sia all’eventuale spontaneo accoglimento da parte della Regione delle sollecitazioni che provengono dagli Enti locali>>.

In sostanza, il giudice amministrativo, concede alla Regione, un ulteriore anno per riflettere sulla sua politica demolitori a del nostro Ospedale montano.

Non è granché, non è quello che ci saremmo aspettati dal giudice, il quale avrebbe dovuto sospendere i provvedimenti, in quanto il depotenziamento dell’Ospedale è in atto da molti mesi e gli atti “puzzano” maledettamente di incostituzionalità.

Tuttavia, nella parte del bicchiere mezzo pieno, traspare qualche barlume di luce, sulla possibilità che il giudice possa valutare adeguatamente i motivi del ricorso. In specie, in quanto si tratta, di diritti fondamentali e, dunque a salvaguardia della superiore esigenza di garantirne l’esercizio universale del diritto alla salute.

Nelle prossime settimane, in un’Assemblea pubblica decideremo la strategia.

Filippo Saltamartini

Contenuto inserito il 13/09/2013
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità