Ospedale: una buona assemblea. Ma il Sindaco ha tracciato un percorso di lotta che è stato da tutti condiviso.

2014-12-05 FARNESE SU OSPEDALECingoli, 6 dicembre 2014.E’ stata una buona assemblea quella che si è svolta ieri sera al Farnese sul tema dell’Ospedale. Dopo anni in cui si è gridato al lupo al lupo sono in molti che hanno ritenuto di disertare la manifestazione. Un pò di sfiducia nella politica (anche dei ladri) ed in parte la delusione per i problemi generali della quotidianità, a cominciare dal lavoro e dall’occupazione.

Alla riunione è anche intervenuto il direttore dell’Area Vasta 2 dott.Stroppa che si è cimentato nel fornire le prime risposte ad un pubblico critico ma molto civile nella esposizione delle questioni sul tappeto.
Il problema è noto.
In primo luogo il futuro del nostro Ospedale.
In seconda analisi il 118 e l’ambulanza del nostro Ospedale che nelle ore notturne è privo di un medico a bordo.
Questa grave lacuna mette a rischio la vita delle persone e viola la direttive regionale in materia che, invece, prevede infermieri e sanitario stabilmente in servizio nelle 24 ore.
Numerosi sono stati gli interventi, non solo da parte dei politici (Sindaco, Vice Sindaco e Giorgi Giorgio) ma anche di comuni cittadini e dei rappresentanti delle associazioni (Ancora non è notte a Cingoli).
La sintesi dell’analisi svolta è stata espressa dal Sindaco a conclusione dell’iniziativa: non possiamo mollare una battaglia vitale per la nostra comunità.
E si inizierà con un percorso di lotta e di rivendicazione in Regione. E a quanti hanno ricordato il lungo tormento, oramai trentennale sull’Ospedale, il Sindaco ha ricordato che in questo periodo i diritti non sono più tali se non sono direttamente difesi dai cittadini.
Intanto, venerdì 26 si aprirà un tavolo tecnico tra Comune e ASUR.
Ma la linea rivendicativa tracciata a difesa dell’Ospedale e della sua funzionalità appare invalicabile.
C’è solo da credere in noi stessi per onorare l’apoftegma “non ancora notte è a Cingoli” !

Contenuto inserito il 06/12/2014
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità